martedì 1 dicembre 2009

L'ecomostro che c'è in me.

Nessun è perfetto. Io in particolare. Racconto su questo blog le mie avventure quotidiane nel tentare di contenere i consumi e nell' affrontare una vita più eco-equo sostenibile. Ma il cammino è arduo. E' fatto di piccoli e felici passi fatti ogni giorno e di tanti grossi errori ancora da sistemare. Molte le tantazioni di cui son vittima e che voglio condividere con voi. E' giunto il momento di fare outing.

1) Adoro i fast food. Mi piace la carne, il cibo veloce, il panino, il Mac. Oramai ci vado pochissimo. Ma non nego che adoro il cibo fast. Fortuna che c'è la Lo. Devo provare il Machebun, una agrihamburgheria piemontese.
2) Sono pigro. Pigrissimo.
3) Mi piace la Tv e son vittima dello zapping selvaggio.
4) Moto zero. Mi ero promesso d'andare di più in bici rispetto all'auto ma il punto 2) regna sovano.
5) A tavola non mi piace il vino. Neanche un bicchierino. Preferisco ogni tanto una bibita gassata.

E questo è solo l'inizio. Mi ripropongo di tornare ogni tanto su questo post per aggiornare la lista e per ricordarmi sempre di volare basso. Che d'aquile ce ne son già troppe.
Potrebbe diventare uno dei premi che circolano tra i blogger (e che io schivo sempre). Se vi va raccontatemi l'ecomostro che c'è in voi nei commenti.

23 commenti:

Danda ha detto...

Buongiorno!
Iniziamo bene questa giornata! Intanto quella foto mi fa una gran paura! :)
E poi cos'è quest'aria umiliata e triste? Non sarà mica colpa degli anni che passano? :P Scherzo!
Fai bene a fare 'outing'. Ti dirò che l'idea di far girare questa cosa mi alletta...
Dunque fammi pensare all'ecomostro che c'è in me:
1) Non riesco a fare a meno dei tovaglioli e fazzoletti di carta. Vorrei tanto tornare a quelli di stoffa ma non ce la faccio proprio. Anche se compro quelli riciclati ecolabel mi pare sempre un gran spreco!
2) Il caffè resta una cosa irrinunciabile, anche se so bene che si tratta di un alimento con un'enorme impronta ecologica. Ah, anche la birra, anche se il consumo ormai è più che ridotto.
3) Se sento odore di carne e pesce alla brace mi trasformo in un mostro carnivoro... anche se vedo delle fette di salame vicino a del pane toscano...
4) Sulla bici concordo con te e il tuo punto 2 lo confermo pienamente!
5) Mi piace il bucato stirato. Difficilmente rinuncio al ferro da stiro. Accidenti!
Comunque la lista non si fermerebbe qua. Ognuno di noi non è perfetto e forse questo è anche un bene perché così abbiamo modo di confrontarci e di apprendere cose l'uno dall'altro... altrimenti sarebbe un mondo troppo monotono! ;)

Vera ha detto...

Marco, mi ti abbatti mica per così poco? :)
Come dice Danda nessuno è perfetto ma è soprattutto il mondo in cui viviamo a porci dei forti vincoli. Non è che si può prendere e azzerare i propri consumi da un giorno all'altro, il tuo blog si chiama "consumo meno", mica "consumo niente", e un motivo c'è!
Per vivere da esseri umani dobbiamo scendere a compromessi, magari usiamo i mezzi pubblici invece dell'auto, siamo vegan invece di mangiare carne, usiamo prodotti ecologici e non tradizionali, ma un impatto sull'ambiente ce l'abbiamo comunque. Perché... siamo vivi! E ciascuno di noi ha le sue piccole "debolezze" oltre ai punti di forza.

A me per esempio è stato facilissimo smettere di mangiare latticini, non mi facevano impazzire. Invece sono computer dipendente... lo dico scherzando, ma la verità è che lo uso molto, per studiare, per informarmi, per comunicare, per divertirmi. Ieri l'ho tenuto acceso tutto il giorno e so bene che come gli altri elettrodomestici non si alimenta mica ad aria! Ma è una cosa a cui non potrei proprio rinunciare.
Almeno c'è da dire che non guardo più la tv e non accendo la radio o se lo faccio uso il pc che è già acceso per altri motivi...

Non ti faccio un elenco di tutti i miei comportamenti poco virtuosi, sarebbe decisamente lungo, per esempio non sono brava come Danda nel "rifiuto zero", anzi neanche mi ci avvicino a quei risultati!
Ma ognuno di noi fa quello che può in un dato momento della propria vita. E sono sicura che, per come sei fatto e con Lo accanto, riuscirai a migliorarti, come spero di migliorare anch'io! :)

Un abbraccio di incoraggiamento e di sostegno, uscire allo scoperto con le proprie debolezze non è mai facile, neanche se si fa con ironia. ;-)

Ufic ha detto...

Mi piace molto come iniziativa! E penso che ti risponderò proprio con un post nel mio blog.

Al contrario degli altri due commenti, non mi è sembrato un post "triste", anzi mi è sembrato un ottimo modo per non prendersi troppo sul serio.

.manu. ha detto...

UUUUh! Io appoggio l'idea-premio..ne facciamo una catena di post?!
Al volo volissimo: la sera son pigrissima e dopo cena difficilmente riesco a far qualcosa; anche io dipendenza caffé: mi limito per buon senso ma penso che potrei berne a litrate al giorno eliminando il resto; ho il tastino di accensione del pc difettoso ed invece di andare a comprare la bomboletta d'aria (cosa che mi ripropongo tutti i giorni) spesso lo lascio in stand-by (capita anche tutta una notte..); il peggio credo che sia il bagno caldo..mea-culpa mea-culpa ma avendo solo la vasca e senza tenda d'estate ce la faccio con mini doccette speedy, d'inverno riempio la vasca pur di non patire il freddo; altra pesantissima: sto lavorando in una bottega equo-solidale e domenica non ho proprio resistito ed ho comprato quella borsa fantastica che mi negavo da secoli pur avendone bisogno..di pelle... Bene, ora posso andare a flagellarmi...! Grazie per l'opportunità..prendersi poco sul serio é sempre un'ottima pratica!

LaGolosastra ha detto...

TANTI AUGURI VECCHIO ECOMOSTRO.
Tutti siamo un po' ecomostri, qualcuno un po' più virtuoso ma non ce la possiamo fare a sopravvivere in questo ecomostromondo senza commettere piccoli peccati.
Io mangio quasi vegan, il Mac potrebbe anche fallire per quel che mi riguarda, mi preparo quasi tutto in casa, vado in bici o a piedi o con i mezzi, riciclo tutto quel che posso (l'ultima moda in casa è riciclare le bottiglie di plastica per creare meravigliosi gioielli per la Pepi)... però sottoscrivo i punti 1-2-5 di Danda!
Poi ho pure gli ecomostri conviventi, che sono difficili da educare... ma un po' per volta ce la si può fare!

luxus ha detto...

ach... chi è senza peccato scagli la prima pietra, è proprio il caso di dirlo!
mi sento mediamente virtuosa, nel senso che preparo tutto ciò che mangia la mia famiglia con le mie mani, sto attenta ai consumi per quanto possibile, pannelli solari per l'acqua calda, in progetto il fotovoltaico, poco stiraggio ( con le camicie stazzonate in ufficio non si può, e nemmeno il grmbiulino della pargola).
ma i tovaglioli di carta li uso anch'io (però credo che se li dovessi lavare, consumerei tanta più acqua e energia elettrica, o no?).
e pure qualche confezione con la plastica, ogni tanto mi scappa.
la carne, praticamente ormai solo quelle bianche, non consumiamo granchè come bibite o alcolici, tolta qualche festicciola... ma la perfezione è ben lungi da noi.

se può consolarti ;)

Gio ha detto...

Faccio outing pure io! Che bello sembrano gli alcolisti anonimi.
Ciao, mi chiamo Giovanna e sono un ecomostro. [Ciao Giovanna!] Non vado da Burger King da tre mesi [Dai Giovanna puoi farcela!] :-))
1. Più che BK (meglio del Mac), non so fare a meno della carne... insaccati e i piatti che prepara la mia mamma prima di tutto. L'ho ridotta moltissimo, ma non del tutto.
2. Sono una gran freddolosa. Non ho il riscaldamento autonomo ma se l'avessi la sera sarebbe sempre acceso, penso.
3. Nemmeno io, come Danda, so fare a meno dei fazzoletti di carta. I tovaglioli li ho molto ridotti, per fortuna.
4. Idem per il tè e altri prodotti che vengono da lontano (cioccolata, caffè, qualcosa di giapponese).
5.Sono pigra pure io. Questo mi porta a volte a preferire i cibi pronti o le soluzioni facili e dispendiose per l'ambiente, invece di quelle convenienti (che so, l'anticalcare, i surgelati..)

Serena ha detto...

Nooo!!! Mi casca un mito.
Leggo spesso il tuo blog e quello della 'gallina' e mai e poi mai avrei pensato ti piacesse il Mac, che fossi pigro e guardassi la televisione. Meno male che c'è la Lo ;)
Mi fa strano leggere anche che mangi la carne ma tutto non si può avere, il tuo impegno nella riduzione dei rifiuti e nell'ecologia, dai pannelli solari alla cucina solare è invidiabile. E visto che ci siamo vorrei aggiungere una mia confessione: ho seguito il tuo blog fin dal primo post e mi aspettavo ben poche notizie sul risparmio energetico e invece... Complimenti! La cucina solare mi è rimasta particolarmente impressa. Wow!
Continuate così, tu e la Lo. Io continuerò a leggere le tue idee per rendere la mia casa più ecologica e le ricette quasi vegane della Lo!
Ciao!

kermitilrospo ha detto...

allora... inizierei con: butto l'olio usato per le fritture nel lavandino, ho scoperto solo da pochi anni le verdure e gli ortaggi in genere, prima ero carnivoro, quando non c'è tempo fast food e surgelati a go go (ma sto cambiando), ho il forno elettrico (e un prototipo solare a scatola che in questa stagione "non funge"), guardo la tele (poco), lascio tutto il possibile e immaginabile in stand by (sono anch'io un po' pigro) e un sacco di altri difetti comuni al genere umano. Ma mi sposto quasi unicamente in bici per distanze inferiori ai 5 km (tranne quando nevica, che sto a casa)

lella ha detto...

orribile quella foto!
Diciamo ke sono un'amante dell'auto anke x andare a comprare le sigarette,fumo tanto e credo ke già questo sia sufficientemente negativo.Al contrario mi limito nel mangiare(consumo poco ihihhhihi),sto tentando di passare al vegetariano,faccio sport e difendo la natura .
kiss
Lella

Marco *Consumo Meno* ha detto...

grazie mille a tutti!! bellissimi i vs commenti...

@ Danda .. vedo che la foto piace :-D Ifazzolettini ... ehehhehe

@ Veraaa!! grazie del tuo commento e soprattutto del tuo incoraggiamentoooo!!!

@ Ufic... come mi capisci tu! non fosse che son etero e che son già sposato... se no ti sposerei!!!

@ uela manuuu!!! nessuna flagellazioneeeee. qui , come vedi, siam tutti in buona compagnia.

@grazie golosastra ecomostra.... anche per gli auguroni... un bacione a tuttii tuoi ecomostri a casa!!!

@luxus.. eh sì che mi consoli!! grazieeee

@ mitiga Gio!!! che ridere.. è vero... sembra una cosa da alcolisti anonimi... gli ecomostri anonimi... se pò fà!!!

@ Serena... eh sì, son fatto di cARNE A CHE IO... dia, spero di non averti delus troppo ... ma ci tenevo ad esser sincero :-D

@ kermitilrospo, grazie per la tua lista !!!

@ lellissima!!! grazie mille anche a te pe avermi raccontato delle tue ecomostrate!!! vedo che la foto ha fatto successo...(nel bene o nel male poco importa)...

markogts ha detto...

Direi che ho due punti deboli:

1) fazzoletti di carta: ne faccio una questione di igiene. Avere un fazzoletto moccoloso tutto il giorno in tasca mi fa schifo. Ne consumo circa 4-5 al giorno, tra igiene personale, pulizia degli occhiali ecc.

2) L'auto. La uso il meno possibile, faccio meno di 10.000 km all'anno, ma quelli che faccio, signori, li faccio B E N E. Con un V6 2.5 a benzina. Sono meccanico dentro, e il suono di quel motore all'avviamento... e il gorgoglio del cassonetto di aspirazione, quando schiaccio in 5a a 40 all'ora... e i sorpassi che basta pensarli e sono già finiti... è una goduria fantastica.

*************

Una considerazione: non è questione di sensi di colpa. Io sono convinto che non ci sia motivo di essere catastrofisti. La tecnologia ci permette (e ci permetterà sempre più) di vivere BENE senza (troppe) rinunce pur riducendo drasticamente le emissioni di CO2. L'importante è cominciare e avere un'idea di cosa implica ogni nostra azione. E'molto più importante che milioni di persone riducano le emissioni anche di poco, piuttosto che pochi "eremiti" si mettano a discettare se possono bere un caffè o due in un mese. E a tal fine un blog vale più di mille... fazzoletti :-)

Lo ha detto...

adorooooooooooo questo post del mio ecomostro preferito....eheheh io ho un sacco di confessioni da fare...ma le farò nel mio pollaio eccchecavoliiiiiiiiii

melanele ha detto...

Ciao, leggo sempre silenziosamente, ma in quest'occasione prendo la parola anch'io!
- Anche io vorrei abbandonare la carne, ma gli hamburger mi piacciono davvero tanto! sigh! E in vacanza, un fast-food ci scappa, anche due! (Anche tre... ehm)
- pc acceso tutto il giorno
- uso ancora i rotoloni di carta invece dei vecchi affidabili stracci

- compro tutto ciò che non è bio in un noto hard-discount che pare non sia limpidissimo nel trattamento dei dipendenti
- trovo che spostarsi in aereo sia molto comodo
Fatto! Vergogna su di me!! Saluti anche alla Lò: leggo sempre anche lei!

Max T ha detto...

Mamma mia, che banda di spreconi trasgressivi!!! Fazzoletti di carta, TV, internet, BigMac, SUV, ... addirittura il bucato stirato!!!
Io non ci provo nemmeno a raccontare delle mie debolezze. Mi limiterò a confessare che l'altra sera ho mangiato cinghiale in umido con polenta. Poi mi sono sdraiato sul divano ed ho visto un episodio di Flashforward e non ci ho capito una mazza!!! Per finire in bellezza ho fumato un paio di sigarette per aiutare la digestione spippolando sul PC. Poi a nanna soddisfatto.

markogts ha detto...

Solo per precisare che non ho mai parlato di SUV. Questo è uno dei problemi della caccia alle streghe: non tutti i SUV consumano tanto e non tutte le auto che consumano tanto sono SUV.

Marco *Consumo Meno* ha detto...

ciao marko e grazie per il duplice intervento. il discoro sul SUV, che condivido, lo si può estendere a tutto. Ne avevo paralato nel post "etico a chi?" consigliato al termine dl post(http://consumomeno.blogspot.com/2009/05/etico-chi.html). Il mondodegli umani non è così semplice: le sfumature son notevoli...

Lo... vengodi là a vedere cosa hai scrittoooo

melanele son riuscito a farti venire allo scpertoooo. grzie per il tuo intervneto

e ciao anche allo sprecone d'un Max-T

surfstyle78 ha detto...

ciao, ti leggo ogni tanto e ti vorrei proporre di provare gli hamburger di soia.... son buoni.... ti invito anche a fare ogni tanto delle esperienze andando a visitare qualche grosso macello e allevamento intensivo... io ci ho lavorato per un po di tempo e ora non riesco piu a mangiarla... ciao

brii ha detto...

eh no...ti sei dimenticato scrivere..che ti piace parlare poco ma ridi di gusto!
:))
ah e poi ti piace farti un sonnellino in terrazza, cullato dalle interminabile chiacchere di lo e le sue amiche!!
:)))))

non è vero che sei pigro...ti ho visto scarpinare per oltre 15km quest'estate!!

è stato bello!!!
buonissima domenica
baciussssssssssss
ps. saluti da flo!

Ufic ha detto...

Come promesso, ho messo il mio bel post nel mio blog :)
Per inciso, alcuni dei tuoi difetti io non li ho ma più per gusto che per scelta: mi fa schifo il cibo fast, mi fa schifo qualsiasi bevanda gasata e davanti alla tv proprio non riesco a starci (sono un informatico dentro e la non interattività del mezzo mi disturba tantissimo).
E anche per la carne: non ne impazzivo e quindi diventare vegetariano mi è stato relativamente facile (mentre non riuscirei mai a diventare vegano).

lella ha detto...

ciao Marco
son passata x fare gli auguri a te e fam x un sereno e felice Natale.
Ci sentiamo x fine anno
un bacione
Lella

me ha detto...

Ciao Marco,
spero che non mi sgridi – ho un premio per te, yeeeeah!
LOLOLOOOL
Niente paura; per ora è solo un premio „immaginario“ - ma sentito, che mi piacerebbe che tu accetassi.
:)

ondalunga ha detto...

Difficile avere un impatto zero! Non buttarti giù.
1)Io sono senza auto, giro a piedi e in bici però nuoto in piscina e questo ha un enorme impattosull'ambiente.
2)Viaggio in aereo.
3)Non mangio carne se non quando sono ospite ( per educazione) e quando ricevo carne direttamente da produttori locali.
4)Mangio il pesce (ma non il tonno).
5)Mangio formaggio, miele e uova ma solo se rigorosamente naturali (sono più buoni)
6)Cerco di utilizzare cosmetici non testati sugli animali ma le creme migliori per il viso rimangono quelle dell'alta cosmesi/farmacia/estetista..c'è poco da fare.
7)Termosifoni praticamente sempre spenti grazie agli infissi alle finestre.
8)Riciclo tutto.
9)Fazzoletti di stoffa
10)Tovaglioli pure (durano a lungo)
11)Niente in stand by.
12)Uso di elettrodomestici solo dopo le 19.30 per via della bolletta e questo vi assicuro è un vantaggio anche per l'ambiente.

Ma ci sono mille altri comportamenti che possono essere corretti. Lavoro tutto il gorno fuori di casa e non posso concentrarmi sull'economia domestica come vorrei ma ci provo.
Intanto mangio solo roba fresca e vi assicuro che si può cucinare anche avendo poco tempo!(ecco magari il problema è avere il tempo di trovare prodotti di filiera corta...)
Insomma ragazzi, l'integralismo è un male in tutte le cose! Sforziamoci che è già qualcosa.
Gli ecomostri sono ben altri....