sabato 13 marzo 2010

La mia cosa giusta

Anche quest'anno abbiamo fatto tappa a "Fa' la cosa giusta", la grande fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili.
In questi anni è andato crescendo l’interesse per il mondo che si riconosce nella definizione di “Economia Solidale”: un sistema di relazioni economiche e sociali che pone l’uomo e l’ambiente al centro, cercando di coniugare sviluppo con equità, occupazione con solidarietà e risparmio con qualità. Sempre più realtà produttive, infatti, intraprendono un percorso di sostenibilità ambientale e responsabilità sociale e, al contempo, cresce il numero di cittadini consapevoli dell’importanza e della forza che risiede nella loro capacità di partecipazione diretta e nelle loro scelte di acquisto. Per questi motivi, Terre di Mezzo ha dato vita al “Fa’ la cosa giusta!”, un evento che si propone di diffondere sul territorio nazionale le “buone pratiche” di consumo e produzione, dando vita a eventi in grado di comunicare i valori di riferimento dell’Economia Solidale e valorizzare le specificità e eccellenze del territorio, in rete e in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale.
La fiera è aperta fino a domani, 14 marzo 2010.

Ecco quello che mi ha colpito di questa edizione...

La sfilata di Equo-à-porter, la nuova collezione primavera estate di Altromercato che si presenta con una fashion-performance artistica che racconta la moda equa e solidale. Mi è sembrato per qualche secondo di vivere nel "Pianeta verde". Io che rimango colpito da una sfilata. Ma te pensa...

Le sneakers del Commercio Alternativo. Sono le prime scarpe con cotone certificato Fairtrade, suole FSC e processo di lavorazione equosolidale. Subito acquistate: io verdi basse a € 32 e la Lo nere alte a €35.

La simpaticissima 'na biretta, che oltre ad essere molto originale nello stile è soprattutto una birra artigianale che non è sottoposta ad alcun processo di pastorizzazione. Questo fatto la rende meno durevole di quella industriale, ma più ricca di aromi in quanto la pastorizzazione fa perdere gran parte delle sostanze aromatiche della birra. Altro aspetto importante è la totale assenza di additivi chimici e di conservanti, che comporta, di norma, a chi la consuma una riduzione significativa di gonfiori intestinali e di mal di testa.
Insomma bbona, genuina, non gonfia il pancino e se consumata moderatamente, aiuta la circolazione sanguigna e non fa perdere i punti della patente (liberalmente tratto tratto da www.nabiretta.it)


E poi non poteva non rimanermi impressa la Ubuntu Cola: una bibita analcolica gassata, caratterizzata dalla certificazione Fairtrade Foundation e prodotta esclusivamente con zucchero del commercio equo solidale.

Questo invece quello che mi aveva colpito dell'edizione 2009...


8 commenti:

.manu. ha detto...

Uff..io invece quest'anno non riesco proprio ad andare..uuufffff!

Vera ha detto...

Uhm, a pensarci prima mi potevo organizzare per andare... e mi avrebbe fatto tantissimo piacere incontrare te e Lo; però non mi è proprio venuto in mente di spostarmi da qui. :(

Marco *Consumo Meno* ha detto...

MAnuuuu... l'anno prosismo andiamo tutti insieme

Acciderboli che occasione persa d'incontrar la Vera! l'anno prossimo allora bisogna creare l'evento... tutti a fà la cosa giusta!

Lo ha detto...

dai dai l'anno prossimo organizziamo l'evento, ma anche per quest'anno possiamo inventarci qualcosa! E se il primo maggio andiamo tutti a Officinalia a Belgioioso? Vera ovviamente sei nostra ospite!

http://www.belgioioso.it/officinalia/

.manu. ha detto...

Sìììììì! Tutti insieme! Allora: per l'anno prossimo assolutamente; per il 1° maggio fra poco saprò se sarò in vacanza o meno..se ci sono mi piacerebbe moltissimo se si riuscisse ad organizzare..non son mai stata ad officinalia ed andarci insieme sarebbe un piacere! :)

ALCHEMILLA ha detto...

Condivido. Le scarpe mi hanno incantato e anche gli abiti di Altromercato.
E se passi da me ho raccontato qualcosa anche io.

A Belgioioso ci sarò anche io ma...in incognito visto che il nostro istruttore di Tai Chi ci vuole far esibire...

blogs ha detto...

Belle le scarpe!
Cavolo: mi sono reso conto che era da tanto che non facevo un salto sul tuo blog.

Ps: Sai che sto per contattare un venditore di zanzariere tuo omonimo? :)

blogs ha detto...

PS: Il commento scorso era mio. Sono Ufic e sto provando openid (con scarsi successi, a quanto pare).