lunedì 31 maggio 2010

E' arrivata la compostiera!


Ad esser sincero era già arrivata da un pò, ma ho trovato il tempo (e la voglia) di scrivere il post solo ora.

Son sempre stato abituato fin da piccolo a differenziare i rifiuti. Sotto il lavandino avevamo i due bidoni per la raccolta. Differenziavamo il secco dall'umido. Quest'ultimo lo raccoglieva mio papà per la "rudera" in giardino: altro non era che una compostiera. La carta invece si conservava per l'Oratorio che faceva la raccolta per rivederla a cartiere locali. Il vetro lo si ridava indietro ai commerciati con il sistema del vuoto a rendere.

Non mi ha sconvolto pertanto l'introduzione della raccolta differenziata qualche anno fa nel nostro comune. Ora è possibile anche comprare le compostiere direttamente presso gli uffici comunali. Dopo qualche mese di attesa la compostiera è arrivata e finalmente siamo all'opera con la nostra produzione di compost.

Chi non sa cosa sia il compost rimando direttamente a questo link dove è ben spiegato cos'è e come si ottiene.

Gestendo ora molto dell'umido "in casa" il comune ci applica una tariffa scontata sui rifiuti. In effetti è diminuito di molto il quantitativo di umido consegnato alla raccolta rifiuti porta a porta. Qualcosa, però, deve essere ancora conferito (le ossa per esempio).

Per il momento ci stiamo limitando a caricarla, appena verrà alla luce il primo "frutto" vi racconto com'è andata.

E voi, a parte la Danda che è il nostro mentore sull'argomento, usate le compostiere?? Come vi state trovando?? Problemi, suggerimenti??


13 commenti:

luby ha detto...

anche questa fà parte dei miei progetti futuri nella mia casa,per ora posso solo sognarmela.
complimenti al comune che ha un iniziativa così.

Vera ha detto...

Io per ora ho sospeso, la mia compostiera è rimasta a Castellammare! :)
Però... mi piace tanto comportare! *_*

kermitilrospo ha detto...

ho la compostiera da qualche anno, anche se non mi sono occupato (per ora) direttamente dell'orto. Che dire? Io ci butto dentro tutti gli scarti e anche l'erba del giardino senza particolari criteri a dire il vero, ma mi pare che funzioni :oD
Purtroppo dove vivo io la raccolta differenziata esiste da anni, ma non essendo porta a porta, non viene riconosciuto al singolo cittadino nessuno sconto per quello che fa, anzi, ogni anno "la tariffa" aumenta sempre e a volte mi viene davvero voglia di vuotare tutto nel cassonetto dell'indifferenziata che tanto va tutto all'inceneritore a Brescia!!!

PS: tornando al compost, l'autunno scorso ho abbandonato delle erbacce dentro vecchio secchio (quelli della pittura da 14lt per capirci)ed è restato fuori tutto inverno. Il mese scorso, nel vuotarlo ho scoperto che sotto l'erba rimasta in superficie c'era la "sostanza" marrone scuro col profumo di bosco... compost involontario :oD

Lau ha detto...

Ciao Marco, scusami: ho bisogno di chiederti alcune cose sul funzionamento del blog.
Perdonami se ti scrivo qui ma non sapevo come altro fare.
Vuoi contattarmi tramite email quando puoi? Grazie.

melanele ha detto...

Ciao, noi abbiamo la compostiera e la utilizzo per tutti gli scarti della cucina vegetali e per i residui del giardino.
Ha bisogno di qualche attenzione tipo: sepellire sempre gli scarti di cucina sotto uno strato di foglie o erba per non fare comparire i grossi vermoni bianchi delle mosche che sono davvero disgustosi. Inoltre in questo modo non ci sono mai cattivi odori. I gusci delle uova si decompongono in tempi biblici per cui ora non ce li metto più, come pure gli aghi delle conifere.
Ci sono in commercio degli attivatori bio a base di enzimi che accelerano il compostaggio.
Spero di esserti stata utile, ciao!

Danda ha detto...

Grazie Marco!!!
Addirittura "mentore"!!! Quale onore! :)
Ottimo acquisto!!! Spero che questa compostiera vi regali dell'ottimo concime per il vostro giardino! Credo che riuscirete a gestirla benissimo.
Basta solo qualche piccola attenzione: inizialmente fate uno strato di materiale secco e poroso, che lasci passare l'ossigeno e poi cominciate anche con gli scarti umidi. Come dice Melanele, è buona norma coprire gli scarti umidi con del terreno o foglie o erba per evitare la formazione di insetti. O comunque rivoltare lo strato superficiale con un po' di compost sottostante più maturo.
Infine potete fare come me. Mettere una sottile rete, quella delle zanzariere, per coprire l'imbocco e lasciarlo aperto per un maggior apporto di ossigeno. Così il problema degli insetti si minimizza! Cmq lumache, formiche, lombrichi e moscerini della frutta sono assolutamente normali e utilissimi. Quindi lasciate fare loro il lavoro! ;)
Ah dimenticavo x Kermitilrospo: ma perché lasciar bruciare in inceneritore ciò che invece è un dono della natura? Anche a me non risulta nessuna riduzione della tariffa. Ma l'umido in inceneritore comporta diossina, quindi attenzione!

Marco *Consumo Meno* ha detto...

Melanele a Danda... grazie mille. i vostri suggerimenti mi saranno utilissimi. Vado subito a girar l'impasto :-D

Ciao Luby!! Eh sì, il ns comune ha avuto una bella idea. Anche l'acquisto , facendolo diretatemtne gli uffici su grandi numeri, si riesce ad averlo a costi vantaggiosi rispetto al dettaglio. Per aver diritto allo scotno sulla tariffa bisogna però acquistare solo la compostiera in convenzione con il comune e pertanto bisogna spettare un pochina per averla. ma vale la pena aspettare

Ciao Vera!!! Composto io anche per te :-D

Ciao Kermit! resisti resisti! come dicevo nel post io compostavo ancor prima dell'esistenza della raccolta porta porta. Fin da piccino.

Lau... ci sentiamo via email :_D

gturs ha detto...

La nostra comunità montana la regala...devo decidermi a iniziare.
Ciao MArco.

.B. ha detto...

noi l'abbiamo da un mesetto circa, è presto per tirare le somme, ma così a occhio e croce penso di aver fatto una scelta azzeccata :)

saramilano ha detto...

Si è conclusa la prima edizione del Good Energy Award 2010, ideato dallo Studio Bernoni Professionisti Associati.
Il Gruppo Hera (Bologna), Finenergy (Trento) e Asja (Torino) si aggiudicano la prima edizione di “Good Energy Award 2010”, il riconoscimento ideato dallo Studio Bernoni Professionisti Associati dedicato alle aziende che operano nel settore delle energie alternative.
Ulteriori informazioni sul sito www.gtbernoni.it

.manu. ha detto...

ma guarda un po'! manco per diverso tempo e riaprendoti trovo le idee azzeccate per la nuova sistemazione..finalmente giardino, finalmente orto, finalmente compostiera, finalmente potrò puntare la cucina solare, mi hai dato l'idea del tosaerba manuale ed infine chiedo invece io a te un parere: della bat-box che mi dici? hai avuto esperienza/ti sei fatto un'idea (ma forse zona vostra non è molto di zanzare..)? so che ormai sono fuori tempo ma ho trovato delle invitantissime istruzioni per l'autocostruzione..

Marco *Consumo Meno* ha detto...

ciao robi e ciao B.

Manu.. ti rispondo sul tuo blog.

Melisa Marzett ha detto...

I appreciate your truly hard work on this original article! It was very interesting for me to read this piece of writing! I'm sure that the best custom writing services are in sooth professional!