giovedì 13 maggio 2010

Griglia solare


Prego vegetariani e vegani di perdonarmi per questo post ma ormai conoscerete bene i miei limiti e ve ne sarete fatti una ragione.
E poi non è detto che l'apparecchio di cui sotto non possa servire anche per cotture che non siano solo di carne (accidenti quante negazioni ho messo in sta frase, faccio fatica a capirla anche io).
Fanatici eco amanti del barbecue... è arrivata la Griglia solare!!!!



Biogrì è una griglia ad energia solare, innovativa ed ecologica.

Non utilizza infatti alcun combustibile, fiamme dirette o indirette, piastre riscaldate, resistenze o altro: la sola luce solare, opportunamente riflessa, determina la cottura dei cibi.

Essendo quindi la luce del sole l'elemento fondamentale che determina la cottura, non ci sono differenze sostanziali tra estate e inverno ma è importante l'orario in cui devi utilizzarlo (il massimo irraggiamento si ha nelle ore centrali della giornata) e la impidezza dell'atmosfera.

Biogrì raggiunge temperature massime di 230°-240° (la cottura dei cibi avviene a temperature medie di 180°-200°) e non ci sono tempi di pre-riscaldamento: i cibi iniziano subito a riscaldarsi dal momento dell'esposizione solare.

Biogrì è ecologica: base in alluminio anodizzato, parte strutturale in legno naturale privo di verniciature con solventi chimici. Imballaggio con solo cartone riciclabile (non polistirolo, nylon o materiale plastico). È stato depositato il brevetto come modello di utilità, oltre al marchio stesso Biogrì. Biogrì è facilmente trasportabile, con base a tre gambe sfilabile e chiudibile.
Inoltre è dotato di vaschetta di raccolta grasso e olio di cottura per evitare di sporcare lo specchio, facilmente amovibile per veloce pulizia e spiedo regolabile su 6 posizioni fisse (per una cottura uniforme su tutte le superfici), predisposto per l’utilizzo di girarrosto automatico a batteria.

La cottura è priva di fumi e particelle derivanti da combustione (come ad esempio avviene con i classici barbecue a legna o carbone) per cibi piu sani e naturali. L'orientamento verso il sole avviene tramite un doppio dispositivo di rotazione, aiutandosi con un mirino-centratore per un perfetto allineamento.

Non necessita di presenza e controllo continuo della cottura in quanto non vi e’ una fiamma viva e quindi non c’e’ pericolo di bruciature.

E’ necessario un semplice riposizionamento verso il sole ogni tanto: non producendo fumi da combustione è possibile utilizzare BIOGRI’ su balconi, terrazze, giardini, corti e in tutte quelle situazioni in cui i classici barbecue possono creare fastidio alla comune convivenza.

Essendo facilmente trasportabile e non avendo bisogno di combustibili, è particolarmente adatto all’utilizzo in campeggi, pic-nic in campagna, boschi, al mare.

Costo? 228 €

Tutte le info per averla sul Portale del Sole

13 commenti:

luby ha detto...

il costo mi sembra ragionevole, l'idea mi piace un sacco.
e chi lo dice che può non piacere ad un vegetariano od un vegano?
io già ci vedo sopra dei spiedini di zucchine-melanzana-peperoni ma anche seitan o tofu!

corro a dare la notizia ad un amico che voleva acquistare un barbeque moderno...e più moderno di questo non ce nè!!!!!!

Marco *Consumo Meno* ha detto...

Ecco Luby! bene che si può utilizzare anche con cibi vegetariani e vegani! Son proprio contento! Sì, il prezzo mi sembra ragionevole... e l'idea è mooooooooolto simpatica!

Lo ha detto...

ma si ma si.....non ti ricordi tutte le verdurine grigliate con le salsine che ci mangiamo??? e poi posso sempre grigliare hamburger di legumi e wuster di tofu....ma a noi non serve! vero?

lella ha detto...

quindi potrei posizionarla anche sul mio balcone?wow che meraviglia!così non si renderebbe necessario andare per parchi pur di farsi una grigliata.
Ma.......funziona anche senza sole?
Capisci a me:co' sto tempo che ci ritroviamo e quando riusciremo ad utilizzare una griglia?
kiss
Lella

.manu. ha detto...

MERAVIGLIA!!! Sto sbavando..ed il fatto che non sia per la grigliata, bensì per la griglia, non mi fa sentire del tutto normale! :)
A me un giardinooooooo (ci accontentiamo anche di terrazzi!)

Max T ha detto...

Ciao Marco, per me ce ne vorrebbero 3 o 4 in parallelo. Comunque la griglia solare mi sembra proprio simpatica. Bisogna assolutamente trovare il modo di farla funzionare anche la sera... non so, una griglia stellare.
Ciao Max

Marco *Consumo Meno* ha detto...

Tranqui Lo... per quest'anno no ... ma prima o poi...

Lella.. puoi usarla dove vuoi. parchi compresi ... ovvio che ci deve essere il sole. Il sole non il caldo. Funziona come la cucina solare. Se vai nel link indicato del Portale del Sole ci sono dei video che la mostrano al lavoro in pieno inverno. Se piove nada. beh, quest'anno sta piovendo molto qui... ma non è sempre così :-D

Vero che è bellissima Manu???

Bravo Max.. hai trovato anche il giusto suggerimento per la Lella... se trovi il modo per farla funzionare con le stelle e con le nuvole siamo a posto!

Vera ha detto...

Cavoli, è una vera bellezza! :o

Marco *Consumo Meno* ha detto...

è vero... Vera!

gturs ha detto...

Fantastica, certo che sarebbe proprio un acquisto molto interessante!
Ciao Marco, Roberta.

luby ha detto...

ne ho trovato uno che costa la metà circa:
http://blogbeque.blogspot.com/2007/11/sembra-incredibile-eppure-il-barbecue.html
^_^

Ufic ha detto...

Concordo: l'idea è interesting anche per noi vegetariani! ;)

CineFotoArt di Giordano Giovanni ha detto...

Bella intuizione! davvero.......Sarebbe fantastico organizzare un camping-party-ecosostenibile in tutte le regioni d'Italia.
Anche io ho costruito un forno solare di nome Willy in memoria del mio cagnolino.......
guardate il mio sito:

http://cinefotoart-giordanog.jimdo.com/i-miei-lavori/forno-solare/