lunedì 6 aprile 2009

Ecofont - eco free font. Il carattere che fa risparmiare il 20% d'inchiostro.

Ne avevo sentito parlare in occasione di "M'illumino di Meno". La pulce m'era rimasta nell'orecchio fino a che ho letto il post di Madre Terra e ho deciso di testare il suo utilizzo a casa e nei pc in ufficio (sia su Windows che Ubuntu).

Di cosa sto parlando?

Di Ecofont, un carattere come Arial o Times New Roman, che fa risparmiare il 20% di toner durante la stampa. La genialità sta nell'aver inserito dei pallini bianchi che riducono la quantità d'inchiostro da utilizzare.

Le stampe che facciamo per il nostro 'uso quotidiano' non usano solo carta, ma anche inchiostro. Le nostre cartucce d'inchiostro (o toner) potrebbero durare più a lungo. SPRANQ ha quindi sviluppato un nuovo carattere: l'Ecofont. Le idee brillanti sono spesso semplici: quanto di una lettera può essere rimosso, pur mantenendo la sua leggibilità? Dopo lunghi test con tutti i tipi di forme, i migliori risultati sono stati ottenuti utilizzando piccoli cerchi. Il risultato è stato un tipo di carattere che utilizza fino al 20% in meno di inchiostro. Gratis da scaricare e di libero utilizzo. Nell'immagine potete vedere come viene creata la Ecofont omettendo parti della lettera.


Alle dimensioni mostrate, ovviamente il risultato non è gradevolissimo, ma ad una normale dimensione dei caratteri è effettivamente molto utile. Naturalmente, i risultati variano a seconda del software e la qualità dello schermo. I lavori migliori con Ecofont si ottengono con OpenOffice, AppleWorks e MS Office 2007. Migliori risultati si ottengono con le stampanti laser.
L'Ecofont si basa sul Vera Sans, un carattere Open Source, ed è disponibile per Windows, Mac OSX e Linux.
Ho testato sia su Windows che su Ubuntu e il risultato è ottimo. A monitor si vede effettivamente un carattere più chiaro, ma una volta stampato alle dimensioni suggerite (9, 10) non si vedono i cerchi bianchi.

Installarlo su Windows XP è semplicissimo, sono riuscito anche io dalle indicazioni qui riportate: http://support.microsoft.com/?scid=kb%3Ben-us%3B314960&x=12&y=12. Tradotto in italiano e in antismanettonese:

0) Scaricare il font su una cartella del pc. Poi:
1) Start;
2) Esegui;
3) incollare il seguente comando: %windir%\fonts
4) invio;
5) nella cartella aprile "file/installa nuovo font";
6) scegliere il font appena scaricato dalla cartella prescelta al punto 0;
7) Se aprite word (io ho word 2003) il font ora appare nella lista con il nome "Sprang eco sans". Vi consiglio di impostarlo come predefinito dal menù "Formato/Carattere" digitando in basso a sinistra il tasto "predefinito" (ovviamente una volta scelto il carattere "Sprang eco sans" a dimensione 9 o 10).

Ufic, son stato bravo?
-------------------
Aggiornamento del 18 maggio 2009: trovate qui, grazie a Ufic, le istruzioni per caricarlo su Ubuntu,

15 commenti:

Vera ha detto...

Grazie, ne avevo già letto ma adesso, seguendo le tue istruzioni, l'ho installato. ;-)

Ufic ha detto...

Eheheh... Sei stato bravissimo!
Io non ne avevo mai sentito parlare!

Tempo permettendo (finirò mai questo benedetto trasloco?) mi informerò meglio e metterò le istruzioni per installarlo su Ubuntu

LaGolosastra ha detto...

" un font a pois, e' una grande novità, assomiglia a un sofà!"

Molto interessante. Scarrrrico subitissssimo e riuscirò a convincere tutti a sostituire il mitico Helvetica, alla faccia della corporate aziendale?

Baci baci buona giornata... vi aspettooooooooooooooooo!

astrofiammante ha detto...

questo è davvero quel che si dice essere figo...ma dove l'hai scovatoooo ;-)) ci proverò, spero di non incartarmi da sola ^_______^

annarita ha detto...

Ottimo. L'ho già segnalato l'otto febbraio scorso sul mio blog su blogger .

Oggi però sono totalmente coinvolta dalla tragedia in Abruzzo:(

Ciao. Annarita

Marco ha detto...

ciao vera! benissimo!!!

Grazie ufic... detto da te è un vero piacere/onore. Su Ubuntu è più un casino.. anzi se mi/ci dai una mano è meglio :-D

GRande golosastra! ottima idea distruggere il corporate aziendale dal basso-

astro! ma no, vedrai che è semplicissimo.

ciao annarita. sì, siam tutti sconvolti per quello che è successo. Mi ricordo ancora bene il terremoto del molise che ho visto da vicino (sono stato lì 2 settimane per i soccorsi) ... :(

brii ha detto...

marco non ci ho capito un tubo!!
ma sono passsata di dirti..
MA QUANTO PARLI????
:)))))))))))
e poi smettila di dare ragione a flo!
hahaha
sono felicissima che sei tornato!
baciusss a più prestissimo
cri..tu provaci non venire sabato!!!

lella ha detto...

marco è sicuramente eccezionale questa news,io però sono proprio imbranata.....
sono andata sul link di sprang ed è tt in tedesco o similare,poi sul link di windows ...ma da dove devo scaricare il font?
mamma mia ,scusami,tu sei kiarissimo,sono io ke con le lingue faccio un pò fatica!
Intanto ti auguro una serena Pasqua ed un risentirci a presto
bacio
Lella

Marco ha detto...

Eccomi appena ritornato da una vacanzina pasquale...

Cara BRIIII Grazie mille di tutto!!!! E ricordati che FLO ha sempre ragione.

Ciao LELLAAAA! scusami il ritardo nella risposta.. ma ero via.
Allora: basta che schiacci sul link alla parola "scaricare" poco prima dlel'imagine di ecofont (lo ingrandisco così è più chiaro). Che poi è questo: http://www.ecofont.eu/download_ecofont_it.html
Il File da scaricare è "Spranq_eco_sans_regular.ttf" e poi segui le mie istruzioni. Buona Pasqua in ritardo!!

Max T ha detto...

Ciao Marco, è un pò di tempo che non passavo da queste parti. Approfitto per farti un saluto ed augurarti Buona Pasqua (a posteriori!). Per quanto riguarda l'ecofont ne avevo sentito parlare (forse) ma non ci avevo capito nulla. Ora mi è chiaro mi manca solo la stampante!!!!
Un saluto a tutti.

Marco ha detto...

ciao maxxx!! benritrovato e auguroni in ritardo pure a te!
ma allora tu sei avantissimo: senza stampante sulle stampe risparmi tantissimo!

Gabriele ha detto...

Ma un font che farebbe risparmiare ancora di più non sarebbe un fonto con i soli contorni dei caratteri? non ci sarebbe bisogno di bucarli...
oppure semplicemente usare linee più sottili. L'idea è molto bella, ma mi pare sia stata progettata superficialmente. Si può rendere migliore sia in efficenza che in estetica. :-P

ORWELL ha detto...

questi svedesi son davvero unici!
"Il carattere è geniale e il genio ha carattere". Da diffondere e imitare senza dubbio.

ecogreentips ha detto...

Ho iniziato a usarlo in ufficio. Mi sento molto meglio, da quando lo uso!
http://ecogreentips.org/2010/03/15/greentips-consigli-verdi-ecofont/

RiCrea ha detto...

Ciao, io avevo provato ma il risultato stampato è un po' tanto trasparente...