lunedì 25 maggio 2009

Aggiornamento sull'utilizzo di Ubuntu


Dopo diversi mesi dall'arrivo di Ubuntu mi sembra corretto aggiornarvi su come mi sto trovando.
Ricordo a tutti la solita premessa: oltre a non essere un installatore di pannelli fotovoltaici e neanche un promotore finanziario di fondi etici non sono neanche un tecnico informatico (mamma mia, non so fare proprio nulla) e pertanto vi sto semplicemente raccontando come mi sto trovando con Ubuntu da semplice cittadino della strada che sta provando uno stile di vita più critico e responsabile. Te capì?
Il primo vantaggio di Ubuntu l'ho provato immediatamente ancora prima di averlo: non l'ho pagato. E non è cosa da poco. E' un programma originale e gratuito. Niente "stelline" che ti ricordano che il tuo software non è originale, niente telefonate ad amici che ti aiutino a risolvere i problemi sull'autenticità, ...
Gli aggiornamenti sono molto semplici e automatici, anche il passaggio da una versione all'altra è molto semplice e l'ho gestito da solo (that's incredible!)
Open Office, che ha praticamente dei programmi simili al pacchetto di Office, è già preinstallato e tutto è molto intuitivo. Mi sono trovato molto bene col programma di messaggistica che può gestire diversi contatti messanger contemporaneamente.
Ovviamente ho trovato anche delle difficoltà, più che altro con le compatibilità. Fotocamera e penne USB non hanno avuto problemi. Linea adsl wireless riconosciuta subito. La stampante ho dovuto smanettare un pochettino ma alla fine funziona. Ancora non son riuscito a far riconosce l'hard disk esterno. Non sono ancora stato capace d'installare la webcam Logitech Quickcam nonostante i preziosi suggerimenti di Ufic (sono arrivato al suo blog proprio per il problema alla webcam: far la sua conoscenza è stato decisamente più prezioso che far funzionare la cam. Andate a trovarlo sul suo blog che d'Ubuntu - e non solo - ne sa un sacco e una sporta). Tutti acquisti precedenti a Ubuntu.
Altra difficoltà è che ogni tanto verifico un rallentamento del sistema, come procedesse a scatti. Presumo qualche problema con scheda video. Ma niente d'impossibile da sistemare con un po' d'impegno.
In generale diciamo che il problema più grosso è la pigrizia mentale d'apprendere nuove procedure, ma per il resto niente di così complicato. Continuerò pertanto ad usare felicemente Ubuntu lasciando, per il momento , un pc con Windows che mi permette di risolvere qualche problema di compatibilità.
Anche se è da circa un paio di settimane che si è fritto il pc con windows e stiamo tutti condividendo questo con Ubuntu e vedo che sopravviviamo benissimo.

11 commenti:

LaGolosastra ha detto...

ah, beh, con l'installazione della webcam (Logitech nuova di palla, non ricordo il modello) ha avuto problemi anche nonnolallo (che è un quasisettantenne che ha imparato da solo a smanettare con il pc e ora ha un'attrezzatura di tutto rispetto!) anche se usa windows!
Alla fine dopo che mezza Verona ha provato ad installarla (compresi 2 tecnici), ha deciso di comprarne una nuova. Con il risultato che appena torno a casa dopo essere stata da loro (tempo di attraversare la strada, nota bene), lui mi videochiama con skype! Un incubooooo!

LaGolosastra ha detto...

vabbé, tutta sta storia te l'ho raccontata per farti ridere delle mie pseudodisgrazie.
In quanto a Ubuntu sono fortemente tentata, ma ora come ora ho difficoltà al pensiero di smanettare sul mio portatile a pedali pieno zeppo di files... aspetto il prox portatile. E andrò a far visita al blog del tuo guru!

Marco *Consumo Meno* ha detto...

complimentoni al nonnolallo: decisamente non da tutti mettersi a smanettare a 70 anni. allora ci sentiamo al prossimo portatile per condividere la vita ubuntiana.

Paola ha detto...

Ultimamente sto battagliando con Windows... ho problemi con il blog e non solo... penso si tratti della linea... Boh...
Cmq farò un giro per vedere Ubuntu e saperne di più... grazie Marco sei gentilissimo...
Ti lascio una dolce notte un abbraccio e bacione

ufic ha detto...

Ehi grazie per le belle parole! :)
Sono contento che Ubuntu piaccia anche a dei non informatici :) .
Nel mio blog è da un po' che vi trascuro :) . Spero di trovare il tempo per tornare a scrivere di Ubuntu per chi non è un nerd come me :) .

Una cosa che mi incuriosisce molto: perché hai deciso di passare ad Ubuntu?

Marco *Consumo Meno* ha detto...

Ciao Paola! Grazie per i tuoi saluti! Ti auguro un grandioso ponte del 2 giugno

Ufic, mia ubuntuguida! Dopo averti nominato la webcam ha preso a funzionare da sola... mah.. saranno gli aggiornamenti automatici...
Ho iniziato con Ubuntu perchè è stata la distribuzione di linux più semplice che ho provato ... anche per un semplice impiegato fantozziano come il sottoscritto. Poi cercavo un pc a basso consumo con già preistallato linux... e ho trovato ABACO che aveva Ubuntu. La scelta di linux è per aver iniziare ad usare sistemi open source ... non perchè li possa modificare io, ma perchè mi piaceva poter contribuire nel mio piccolo alla loro diffusione.

Paolo ha detto...

Ciao Marco
ti mando il link di cui ti ho parlato sabato, finalmente l'ho trovato!!!
http://linguistico.sourceforge.net/pages/traduzioni/ms_illegal.html
Paolo
pmpaolomauri@gmail.com

Marco *Consumo Meno* ha detto...

Grazie PAolo!!! Ora me lo leggo tutto!! ciaooo

shouldes ha detto...

Ciao, per qualunque problema, c'è il forum ufficiale di ubuntu in lingua italiana.

LaGolosastra ha detto...

portatile nuovo, anzi netbook, arrivato. Ora devo cimentarmi con ubuuuuuntu (sarà il mio grido di battaglia).

gturs ha detto...

fantastico Ubuntu, lo uso in ufficio ma sicuramente lo porterò anche a casina....
ciao Marco, Roberta